Tè Verdi

Il tè verde (in cinese 綠茶T绿茶SlǜcháP; in coreano 녹차?nokchaLR, in giapponese緑茶ryokucha?, in vietnamita Trà xanh) è una variante del  ottenuta con foglie di Camellia sinensis(o Thea chinensis) che durante la lavorazione non devono subire alcuna ossidazione. Di origini cinesi come tutti i tè, per secoli è stato consumato in varie regioni asiatiche, dal Giappone al Medio Oriente. Negli ultimi anni ha trovato la sua diffusione anche in Occidente.
Tè Verdi Giapponesi:

In Giappone quando si dice “tè” (お茶ocha) si intende “tè verde” (緑茶ryokucha), e questo è giustificato dalla sua diffusione. In Giappone il tè verde fu importato dalla Cina, durante la dinastia Song, grazie a Myōan Eisai, un prete buddista che inoltre introdusse la scuola Rinzai del buddismo Zen.

I tipi di tè sono classificati in base alla qualità e alle parti delle piante utilizzate, e in base al tipo di lavorazione. Ci sono grosse variazioni di prezzo e qualità all’interno di queste categorie. I migliori tè giapponesi provengono da Uji (prefettura di Kyoto), Shizuoka e Yame (prefettura di Fukuoka).

MENU